Meno ansie, piu’ viaggi

Quando ci si sta preparando per un viaggio e’ facile farsi prendere da ansie e preoccupazioni, sopratutto se si intende viaggiare da soli e visitare paesi meno moderni del nostro. Amici e parenti poi rischiano di aggravare la situazione (ma vai da solo? ma non hai paura? e se succede qualcosa?) ed e’ inevitabile chiedersi ma chi me lo fa fare.

E poi si parte, e ci si rende immediatamente conto di quanto queste ansie fossero ingiustificare. Kuala Lumpur e’ una grande citta’, ma come in tutte le grandi citta’ non e’ difficile orientarsi. In ostello e’ facile farsi nuovi amici quindi ci si trova raramente da soli, e siti come couchsurfing.com sono ottimi per conoscere persone del posto.

E cosi si fa conoscenza con ragazzi del posto, che ti portano a mangiare in quartieri dove i turisti non vanno praticamente mai, e dove spesso i “ristoranti” non hanno neanche un nome

dove per la modica cifra di 8 ringgit (1,3 euro) si puo’ assaggiare un saporitissimo piatto MalesianoE poi si fa il turista con ragazza di Singapore conosciuta in ostello, che ha un amica che vive in citta’, una cosa tira l’altra e la sera ci si ritrova a mangiare uno squisito Banana Leaf Rice (10 ringgit, cioe’ 2,2 euro… costosetto diciamo)

Piu’ viaggi, meno ansie :)

Aggiornamenti from down under

E’ passato un bel po’ di tempo dal mio ultimo aggiornamento (e qualcuno non ha mancato di farmelo notare… vero Enea?), ma d’altronde la quotidianita’ del lavoro non e’ un argomento particolarmente interessante per un blog (lunedi: lavoro, martedi: lavoro, mercoledi… avete capito), sopratutto per un blog dedicato al viaggiare. Per chi e’ curioso… sono ancora a Melbourne, stesso lavoro di un anno fa, solita vitaccia :)

Ma finalmente ho qualcosa da scrivere! In settembre sono andato negli Stati Uniti, e appena ho tempo carichero’ qualche foto e considerazioni del viaggio (scusate per il ritardo!).

Ma la parte piu’ interessante viene ora, perche’ le mie vacanze di natale sono in Malesia, Thailandia e Cambogia!

Foto e aggiornamenti seguiranno a breve :-)

Aggiornamenti dalla terra dei canguri

E’ passato un po’ dal mio ultimo messaggio (grazie a tutti quelli che me l’hanno fatto notare piu’ e piu’ volte), ma d’altronde quando si lavora in un ufficio non c’e’ molto da raccontare, particolarmente se e’ Inverno e se si e’ pigri come me :)

Ma ora che arriva l’estate qualche aggiornamento e’ d’obbligo! Per prima cosa il lavoro… 6 mesi sono passati e io sono ancora qua! Ho deciso di fermarmi ancora un po’, e di approfittarne per girare un po’ l’Australia.

Cave Hill Creek e’ stata la mia prima escursione fuori Melbourne. A natale saro’ a Cairns per 10 giorni, dove avro’ finalmente la possibilita’ di vedere il Great Barrier Reef e fare wrestling con qualche squalo ;) Poi a gennaio mi piacerebbe visitare Gold Coast e la Tasmania, e perche’ no magari fare un salto a Sydney!

Questo fine settimana pero’ mi dovro’ accontentare delle spiagge di Melbourne… e’ dura la vita :)

Ho trovato lavoro a Melbourne

No, non e’ uno scherzo. Venerdi ho firmato il contratto e oggi era il mio primo giorno di lavoro. E sto scrivendo questo articolo dal mio nuovo appartamento, al 39esimo piano della Eureka Tower. So gia’ che pioveranno domande, quindi cerchero’ di rispondere a quelle piu’ banali.

Perche’ ho cercato lavoro qua? Il motivo e’ semplice: non ho avuto tempo di visitare il sud della Nuova Zelanda, e non potevo semplicemente cambiare i voli perche’ questo e’ il periodo sbagliato (quasi inverno), quindi mi serviva qualcosa da fare in attesa della prossima estate. Perche’ non guadagnare qualche soldo in Australia?

E’ stato difficile trovare lavoro? Ho iniziato a inviare il mio curriculum poco piu’ di 2 settimane fa, quando mi trovavo ancora in Nuova Zelanda. Da quando sono arrivato in Australia a quando ho ricevuto la prima offerta vera e propria di lavoro sono passati 5 giorni (3 lavorativi), e il 10mo giorno e’ arrivata l’offerta che volevo e che ho accettato.

Quanto mi fermero’? Al momento ho un contratto di 6 mesi con 99designs (startup Australiana leader nel settore del design a prezzi ragionevoli), poi si vedra’. L’idea e’ di tornare in Nuova Zelanda (e perche’ non in Giappone?) prima di proseguire per la Thailandia.

Vi lascio con una foto della vista dalla mia camera e con una domanda… chi mi viene a trovare? :-)