Ospitalita’ Giapponese

L’ospitalita’ giapponese e’ famosa, ma provarla in prima persona fa sempre un certo effetto.

Ad esempio come la ragazza che vedendomi cercare informazioni sul mio cellulare mi ha chiesto se mi potesse aiutare (e con che prontezza… l’offerta d’aiuto e’ arrivata ancora prima che riuscissi ad aprire google maps!).

Ma l’esempio perfetto credo sia rappresentato da una signora di circa 50 anni, che vedendomi in difficolta’ con l’acquisto di alcuni biglietti (mai visto un distributore automatico con cosi tante fessure e opzioni!), mi ha voluto aiutare pur non parlando una parola d’inglese.

Che dire… vedere qualcuno che di sua spontanea volonta’ cerca di aiutare un’altra persona pur essendo ben conscio di non parlare la stessa lingua e’ una lezione difficile da dimenticare.

Dopo due settimane posso dire che, in termini di civilta’, abbiamo molto da imparare dal Giappone (e grazie al cazzo potrebbe, aggiungera’ qualcuno, c’era bisogno di andare dall’altra parte del mondo per rendersene conto?)